Magasin Moncler A Lyon

BORSA Anche la Borsa di Milano chiude in rialzo con un progresso del Ftse Mib pari all’1,22% a quota 22.400 punti fa meglio delle altre principali borse europee. Piazza Affari ha concluso la seduta vicino ai massimi di giornata, spinta dalla conclusione del Direttivo della Bce. La Bce ha inoltre rivisto al rialzo il Pil dell’Eurozona nel 2015 (+1,5%) e dato indicazioni circa una ripresa dell’inflazione a fine anno.

GIU’ ANCHE WALL STREET Wall Street chiude in calo dopo la mossa a sorpresa della banca centrale cinese, che ha deciso di svalutare lo yuan di quasi il 2% rispetto al dollaro per rilanciare l’export. Il Dow Jones ha terminato le contrattazioni in ribasso dell’1,2% a 17.402,98. In discesa anche il Nasdaq, 1,27% a quota 5.036,79..

Gentiloni: alla crescitaGli agenti del Commissariato Vicaria Mercato hanno sequestrato oltre 4mila capi di abbigliamento sportivo con marchi contraffatti di note griffe internazionali. Scoperta, all’interno del Quartiere San Lorenzo, una vera e propria centrale del falso.In un ampio locale chiuso con un cancello di ferro veniva assemblato abbigliamento sportivo di marchi prestigiosi come Moncler, Adidas, Armani, Dolce Gabbana, Colmar, K Way ed altri. Sul posto è stata anche rinvenuta una sofisticata macchina punzonatrice, nonché migliaia di marchi ed etichette, sia in stoffa che in metallo, la cui applicazione ai capi ne avrebbe consentito la commercializzazione.

Di fronte alle domande del giudice, Rossi ha ribadito sempre la stessa storia: ha ucciso per difendersi. Sancovich guidava la sua Bmw e lui stava seduto accanto, ha raccontato di nuovo. Poi il padovano ha reclamato i soldi che gli spettavano e d’improvviso ha dato un paio di strattoni all’interlocutore, puntando contro di lui l’arma: Gli ho strappato la pistola dalle mani, è partito accidentalmente un colpo.

Tanta follia creativa, che a volte si rif sui suoi creatori. La manetta non sadomaso ma poliziesca si stretta ai polsi di uno dei couturier pi trasgressivi, John Galliano, in occasione di un gi celebre sbrocco pre salviniano, quando in un baretto del Marais il 25 febbraio 2011 prese a insultare dei vicini di tavolo vituperando le loro presunte origini semitiche, e fu sottoposto poi ad arresto ma soprattutto a character assassination e damnatio memoriae. Cacciato su due piedi dalla fondamentale maison Dior, perse anche la causa di risarcimento contro la capogruppo Lvmh, secondo lui “consapevole che io prendessi Valium per stare dietro ai ritmi delle sfilate”.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento