Moncler Dames Jas Sale

Bob Diamond si e’ dimesso dalla carica di amministratore delegato di Barclays. Lo annuncia una nota dell’istituto britannico. L’uscita di Diamond arriva dopo quella annunciata ieri dal presidente Marcus Agius. Ha fatto anche meglio Kering, che nello stesso periodo ha registrato un giro d di 3,9 miliardi, in progresso del 28,4% rispetto all precedente, più che altro beneficiando dell’andamento della locomotiva Gucci che in soli tre mesi ha visto volare le vendite del 49,4%, a 1,6 miliardi. In verità altre aziende del lusso hanno fatto peggio, con Prada (in questo caso i numeri sono relativi al primo semestre terminato a luglio), Ferragamo e Tod’s che hanno registrato vendite in calo. Comunque per l comparto dei beni personali di lusso Bain Company mette in conto un progresso del 5% (a tassi di cambio correnti) del giro d che così a fine anno si attesterà attorno a 262 miliardi di euro.

As if we were immersed in a mystical dream, with lines and textures as pure as ever, with padding cut like a monochrome architecture as seen in Blumarine’s total white or, a surprise in the play on weights, cut as a vest: the glossy mustard flash by Herchovitch. The duvet jacket by Alexander Wang is also cut as a vest, but in this case protection is a marginal element, and relatively perverted, like for Malandrino: cuts and cut outs in the padding recall certain Eighties’ style bustiers, see Mugler and all the nocturnal and dark styles of that period Super technical and super sophisticated, the coats by Moncler Grenoble: textures that recall a retro allure, found on ski slopes in the Sixties, yet revisited through a contemporary, more intricate, avant garde mood. Definitely oversized, the two tone pieces by Issey Miyake, with diamond shaped cut outs, like in a Wonderland featuring cocoon like shapes and functionality: a timeless Oriental and color block echo, very Courrèges, very futuristic Sixties’ couture.

Dall’altra lui, il paninaro, sempre e solo dance music, uno che gli nominavi Guccini e stava male, uno che camminava indomito e ballava Kommissar di Falco e boys dei Duran Duran, uno spettacolare idiota pronto a spendere cifre inenarrabili per le griffe pi improbabili. Ma badateci: essi vivono, sono tra noi. Talvolta calano dalla Russia, dalla Cina, presto dall’India: ma nuovi stratagemmi edonistici per differenziare i finti ricchi dai finti poveri ora che il ceto medio stato ufficialmente abolito troveranno sempre pi spazio.

Oggi la più importante rassegna fieristica udinese chiude i battenti (orario dalle 15 alle 21), ma dai segnali che si hanno si può già sostenere che le cose siano andate piuttosto bene. Certo la crisi morde ancora, ma tra gli espositori un po’ di fiducia era palpabile. Tanta gente naturalmente si è aggirata tra le cucine di tendenza in esposizione, tra le novità per le camere da letto, i soggiorni, i salotti con divani e sofà.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento