Moncler Sweatshirt Sale

13.01 L’EUROPA PEGGIORA. I listini europei sono peggiorati con i futures su Wall Street sui timori per la crescita delle economie. Ha guidato i cali Francoforte ( 2,16%), seguita da Parigi ( 1,3%) e da Londra e Madrid, entrambe in calo dell’1,3%. LA RISPOSTA DELLA GABANELLI ” vero, non c’è niente di male ad andare a produrre all’estero così come non è illegale a essere avidi”, risponde nel merito la giornalista di Rai3. “Dico che quella di Prada è avidità perché parliamo dell’industria del lusso che si fregia del titolo ‘Made in Italy’ producendo invece in Paesi lontani dall’Italia. Posso capire una piccola azienda con un margine di guadagno di pochi euro che decide di delocalizzare per sopravvivenza.

chiaro anche il parka imbottito di Bershka, che ha scelto il bianco ghiaccio come colore per un capospalla dal taglio sportivo. argentato infatti il piumino futurista di Topshop, mentre Benetton punta ai colori decisi, con un imbottito nelle nuance del fucsia o del giallo fluo. Alle fantasie ci pensa invece Cos, per un giacchino dai colori astratti e dal gusto intellettuale.

Poi arrivano altri commentatori che parlano di come i commentatori parlano della grande strategia di Eni contro Report. Poi altri ancora che parlano di come i commentatori dei commentatori sbaglino, perch Eni avr si vinto in rete, ma chi ha visto solamente la televisione ha abbracciato le tesi di Report. E intanto tutti si sono dimenticati del punto: la Nigeria..

A riprova sull delle obbligazioni, il rendimento dei Btp a dieci anni è tornato giù al 2,12%, mentre lo spread è calato a 158 punti. Milano ha terminato le contrattazioni in ribasso dello 0,19%.Draghi rimescola le carte annunciando discussioni in autunnoDraghi, nel suo discorso al termine del consiglio direttivo della Bce, ha invitato alla perseveranza, pazienza e prudenza. Traduzione: nessun annuncio di un cambiamento della ‘forward guidance’, la direzione di marcia della politica monetaria nel prossimo futuro, fugando così le interpretazioni emerse dopo la parole che il banchiere ha pronunciato a giugno in Portogallo e che secondo alcuni investitori erano il preludio alla fine della politica monetaria accomodante.Per altro chi si aspettava leggeri cambiamenti alla ‘dichiarazione’ di ‘policy’ centrale e’ stato smentito: Draghi ha ripetuto per filo e per segno quanto indicato nei mesi scorsi ossia che i tassi di interesse resteranno ai livelli attuali per un esteso periodo di tempo e ben oltre l’orizzonte dei nostri acquisti di asset.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento